Epilazione laser

Epilazione laser

Epilazione laser

Eliminare in maniera definitiva i peli superflui o indesiderati è oggi possibile grazie all’epilazione laser, un processo che è efficace e indolore. Sono sempre più numerosi gli uomini e le donne che per liberarsi dei peli superflui decidono di fare il grande passo e provare questa tecnica innovativa.

Come funziona esattamente l’epilazione laser? È dolorosa? Chi può usufruirne? Approfondiamo di seguito rispondendo a queste domande, che sono quelle che il più delle volte chi è interessato a questo servizio si pone.

Depilazione laser, come funziona?

L’epilazione laser si basa sulla rimozione dei peli direttamente alla radice. Qui il pelo non viene estirpato, come avviene con la depilazione classica o quella elettrica. È il follicolo pilifero ad essere distrutto da un raggio laser. La sua lunghezza d’onda è in grado di “attaccare” esclusivamente i bulbi piliferi, senza danneggiare alcuna altra struttura della pelle. È la melanina, il pigmento responsabile del colore dei capelli, che, assorbendo la luce prodotta dal laser, aumenta la propria temperatura e danneggia il follicolo pilifero, impedendogli di generare nuovamente i peli.

È importante ricordare che la rimozione dei peli e la loro eventuale decolorazione devono essere sospese almeno un mese prima di effettuare la sessione laser. Sarà inoltre necessario radersi due giorni prima della depilazione: serve a prevenire una perdita di energia causata dall’assorbimento della stessa da parte dei peli.

È consigliabile sottoporsi ad un numero di sedute che varia da 5 a 10 per ottenere risultati duraturi nel tempo, ma questa è una variante che dipende anche dall’età, dal tipo di pelle, dal sesso o dalle caratteristiche individuali. Solitamente la durata di una sessione varia da 15 minuti a 4 ore a seconda delle dimensioni della superficie da trattare.

Per chi è indicata la depilazione laser?

La depilazione laser non è un metodo che va bene per tutti, sfortunatamente. È più efficace per le persone con capelli castani o neri e pelle bianca, rispetto a quelli con capelli biondi o rossi (che hanno poca melanina). È anche fortemente sconsigliato di esporsi al sole subito dopo la depilazione laser, per cui è bene attendere almeno un mese.

Depilazione laser e dolore

L’epilazione laser è quasi indolore, il paziente sente solo un formicolio. È un metodo praticato da un professionista senza anestesia e senza necessità di ricovero in struttura ospedaliera. La superficie da trattare viene dunque esposta alla luce del laser, ed ogni impulso del laser tratta un’area di circa due centimetri quadrati, ovvero una decina di peli. Il paziente ed il professionista devono indossare occhiali protettivi per prevenire qualsiasi fastidio agli occhi.

La depilazione laser è permanente?

Diciamo piuttosto che si tratta di una “depilazione a lungo termine” con alterazione della ricrescita dei peli, riduzione del loro numero e del loro diametro. Nel corso del tempo successivo alle sedute, la ricrescita dei peli impiegherà sempre più tempo, da 4 settimane all’inizio fino a diversi mesi in seguito, e questi saranno sempre più deboli, tanto che i peli che eventualmente ricresceranno saranno sempre più sottili.

Infine, prima di usare la depilazione laser è bene consultare il proprio medico per verificare che non vi siano controindicazioni. Si consiglia di iniziare con una piccola area per misurare gli effetti, e proseguire in seguito. Gli effetti collaterali sono comunque rari e reversibili. Nel peggiore dei casi, apparirà un po’ di rossore, che svanirà in 24 ore.

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *