Pulizia del viso

Pulizia del viso

Pulizia del viso

Prendersi cura del proprio corpo, e della pelle del viso in particolare, significa effettuare almeno due volte l’anno una pulizia del viso adoperata da un professionista. Effettuare periodicamente la pulizia del viso infatti, consente di fare in modo che la pelle rimanga più giovane ed elastica a lungo, aiuta a nutrirla e ad idratarla in maniera accurata. Ecco di seguito il come si svolge una pulizia del viso in un centro estetico?

Valutazione della situazione personale

Un estetista professionista inizierà molto probabilmente ponendo delle domande volte ad esplorare i bisogni del cliente e scoprire eventuali problemi della pelle. Anche il suo stile di vita è in grado di influire sullo stato di salute della pelle, per cui non stupirti se ti sarà chiesto circa l’eventuale assunzione di farmaci o integratori, consumo giornaliero di acqua, vizio del fumo.

Pulizia e analisi della pelle

L’estetista inizierà adoperando innanzitutto una pulizia del viso mediante spugne o tamponi di cotone, al fine di rimuovere le impurità di superficie. Fatto questo passerà all’esplorazione della pelle mediante una particolare lampada di ingrandimento, così da poter individuare con esattezza la tipologia di pelle (potrebbe essere normale o  tendente al grasso o al secco) e la presenza di eventuali punti neri, acne, brufoli o danni causati dal sole, valutando le azioni da intraprendere per porre rimedio.

L’utilizzo del vapore

Per una corretta pulizia del viso, a meno che non vi siano problemi ad impedirlo, viene solitamente impiegato uno strumento in grado di emanare sul viso un getto di vapore caldo, che ha lo scopo di ammorbidire la pelle così da favorire l’estrazione di eventuali punti nei o altre impurità.

Il processo di esfoliazione  ed estrazione

Il processo di esfoliazione avviene in concomitanza dei getti di vapore, e prevede lo strofinamento sulla pelle di esfolianti dalla consistenza granulosa che sono molto efficace nel rimuovere la pelle morta superficiale. A questa fase segue quella probabilmente più importante, ovvero quella dell’estrazione dei punti neri o bianchi presenti. Ciascuno reagisce al dolore a maniera propria, ma parliamo comunque di un fastidio più che un dolore vero e proprio. È possibile che per le due ore seguenti l’estrazione, se questa operazione non è stata effettuata nella maniera corretta, il viso presenti delle macchie rosse.

Massaggio al viso e maschera

Successivamente alla fase di estrazione, vi è quella di massaggio del viso che ha lo scopo di rilassare la pelle e stimolarla dopo la stressante fase precedente. A seguire viene solitamente applicata una maschera specifica per il tipo di pelle del cliente ed infine una crema idratante.

I consigli dell’estetista

Al termine di tutte le operazioni di pulizia del viso, l’estetista potrebbe fornire il suo parere circa i prodotti che ritiene più adeguati per la specifica cura della pelle di ogni cliente, in base alle caratteristiche individuali.

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *