Smalto semipermanente ai piedi

Lo smalto semipermanente è un efficace trattamento per le unghie, dei piedi così come quelle delle mani, che le rende molto più resistenti ed impeccabili per diverse settimane senza che possano rovinarsi. Lo smalto semipermanente infatti, ha una capacità di resistenza superiore rispetto quella di un normale smalto, ma non consente di allungare le unghie naturali. È per questo raccomandato a chi ha già le unghie naturali forti  e lunghe quanto desiderato. Tra le sue caratteristiche vi è quella di non sciuparsi o ingiallire per l’effetto del sole o delle lampade abbronzanti, ma soprattutto non contiene sostanze chimiche in grado di influire negativamente sulla salute delle unghie naturali, e può essere impiegato per questo anche durante la gravidanza.

Quanto tempo è in grado di durare lo smalto semipermanente sui piedi?

Lo smalto semipermanente sui piedi è in grado di durare diverse settimane, molto di più rispetto la durata dello stesso sulle mani, in quanto le unghie dei piedi per forza di cose sono meno soggette ad urti o azioni incaute che possono rovinare le unghie.

C’è un colore da preferire per lo smalto semipermanente ai piedi?

Non ci sono limiti alla fantasia, per cui è possibile utilizzare ogni tipo di colore o farsi consigliare direttamente da una delle nostre estetiste per far si che sia più facile individuare la tonalità più adatta o la decorazione più bella. Genericamente, il consiglio è quello di adottare un colore che sia in linea con il proprio stile e con l’abbigliamento che solitamente si indossa. L’idea sarebbe quella di andare a richiamare, tramite il colore delle unghie, i capi o gli accessori che si indossano valorizzando così l’intero outfit.

Con il passare del tempo lo smalto semipermanente può rovinare le unghie dei piedi?

No, affatto. Lo smalto semipermanente è invece in grado di rafforzare le unghie dei piedi, grazie alla cheratina che contiene, che è una proteina in grado di rendere le unghie più dure e compatte, proteggendole e rafforzandole.

Come posso rimuove lo smalto semipermanente ai piedi?

Il modo per rimuovere lo smalto semipermanente non è poi tanto diverso da quello relativo allo smalto classico: qui però al posto dell’acetone si utilizza il remover, da applicare mediante un apposito dischetto di cotone da poggiare sull’unghia per una decina di minuti lasciando che faccia effetto. Fatto questo sarà possibile rimuovere lo smalto mediante un piccolo strumento che si inserisce tra l’unghia e lo strato di smalto consentendo di sollevarlo e rimuoverlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.